BLUES

VITTORIO GENNARI featuring DANIELE DI GREGORIO - Prezzo: € 12.90 - COD: 324

VITTORIO GENNARI, ALTO SAX

DANIELE DI GREGORIO, VIBES all tracks except 4 and 11

ROBERTO BACHI, PIANO

MASSIMILIANO TONELLI, BASS

JOE PAGNONI, DRUMS

 

  1. BLUES IN THE CLOSET (OSCAR PETTIFORD) 3.40

  2. BLUE SEVEN (SONNY ROLLINS) 3.54

  3. AMMORE (ROBERTO BACHI) 4.49

  4. STOLEN MOMENTS (OLIVER NELSON) 7.47

  5. ANOTHER BLUES (ROBERTO BACHI) 4.33

  6. MR. P.C. (JOHN COLTRANE) 6.04

  7. TURNAROUND (ORNETTE COLEMAN) 5.32

  8. BLUES FO PHILLY JOE (SONNY ROLLINS) 4.24

  9. BIRKS WORKS (DIZZY GILLESPIE) 3.46

10. THINGS AIN’TWHAT THEY USED TO BE  (MERCER ELLINGTON) 6.02

11. AUDREY  (PAUL DESMOND) 4.52

 

TOTAL TIME 55.23 

 

RECORDED BY FULVIO MENNELLA 

AT NAIVE RECORDING STUDIO, 

FANO, ITALY, APRIL 1, 2013

PRODUCED BY SERGIO VESCHI

PICTURES BY AMERICO SALVATORI

COVER BYMARCO PENNISI

 

Vittorio Gennari guest Daniele Di Gregorio - Blues 


Una selezione di grandi classici della storia del Jazz da Ellington a Ornette Coleman,più alcuni originals blues oriented, superbamente interpretati dalla magnifica voce del sax alto di Vittorio Gennari, ormai conosciuto ed apprezzato da un pubblico sia di colti jazz fans che di neofiti che, alla verde età di 81 anni e al suo quarto disco come leader per Red Records, distilla il sapere e l'espressività accumulata in una lunga vita dedicata alla musica, e in particolare al jazz, di cui è interprete e maestro sublime per feeling, fraseggio melodico e suono. 


Daniele Di Gregorio, raffinato, espressivo ed impetuoso vibrafonista che si colloca ai vertici del suo strumento per competenza stilistica e padronanza del linguaggio sulla scia dei grandi maestri dello strumento (M. Jackson, B. Hutcherson e G. Burton, Steve Nelson) aggiunge un timbro ed un colore inedito che ben si sposa con il sound di Vittorio Gennari e del suo gruppo in cui eccelle anche il pianista Roberto Bachi con assoli autorevoli e autore degli arrangiamenti e di due originals di toccante lirismo.


Una musica senza tempo capace di soddisfare, grazie ai suoi raffinati e originali arrangiamenti capaci di dare nuova luce a temi famosi in un contesto decisamente inedito e moderno e alla pregnanza dei suoi solisti, sia l'ascoltatore più sofisticato che il profano di questa musica trascendendo le barriere di genere. Questo succede in genere solo ai grandi che sono capaci di parlare e far vibrare le corde di tutti gli ascoltatori.


Si usa dire che non è importante nel jazz ciò che suoni, il repertorio, ma come lo suoni e da questo punto di vista Gennari dà dei punti a molti riuscendo in alcuni brani a rendere aspetti inediti ed inusitati di profondità espressiva e fascinazione melodica. Un riconoscimento e un ringraziamento infine alla ritmica composta da Roberto Bachi al piano, Massimiliano Tonelli al basso e Joe Pagnoni alla batteria che si distingue per sobrietà e discrezione, supportando al meglio i solisti, ma anche con assoli efficai ed espressivi.


Red Records

BLUES